Riapertura scuole: assessore Salerno (I Mun. Napoli) invia una lettera aperta al Governatore De Luca

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta del Presidente della Commissione Scuola della Municipalità I Comune di Napoli, Avv. Francesco Salerno al Presidente della Giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

“Egregio Presidente Vincenzo de Luca,

Alla luce delle Sue recenti preoccupazioni manifestate pubblicamente, riguardo alla riapertura delle Scuole in Campania, Le esprimo, quale rappresentante eletto nella Municipalità I di Napoli, attualmente Presidente della Commissione Scuola, le mie più profonde perplessità riguardo ad uno stato di generale ed ormai palese disorganizzazione tecnica e politica della Sua Amministrazione Regionale, che mi giustifica nel ritenerLa responsabile di questa ancora evidente totale indecisione e mancanza di certezze sulla ripresa dell’anno scolastico in Campania.
Come noto, la delicatissima materia della Scuola, in base all’art. 117 della Costituzione, è oggetto di legislazione concorrente Stato Regioni. Pertanto, in quanto trattasi di materia in cui Lei ha sicuramente piene facoltà, sono quindi a rappresentarLe il più profondo disappunto nonché il disaggio delle amministrazioni scolastiche dinanzi alla incresciosa situazione che La ritiene responsabile di non aver ancora a disposizione un chiaro Protocollo regionale cui adeguarsi per i rientri in sicurezza dei ragazzi e dei bambini. Di fronte a questo gravissimo inescusabile ritardo Le sottolineo il profondo rammarico nel rendermi conto che Lei non ha evidentemente riservato la dovuta attenzione alla realtà scolastica che senza dubbio avrebbe dovuto trovare adeguata disciplina certamente prima di tante altre attività assolutamente secondarie quali ad esempio sale da ballo cerimonie eccetera eccetera.
La millantata ed autoreferenziale Sua capacità di governare anticipatamente e meglio rispetto al livello centrale il fenomeno della diffusione del contagio nel caso delle scuole, Presidente, mi consenta, ha clamorosamente toppato
Dal momento che la Sanità e la Scuola rivestono importanza fondamentale per il futuro di tutti, La invito a dedicare a queste  ogni istante di questo scorcio del Suo mandato, procedendo, innanzitutto, alla formalizzazione e divulgazione dei modelli organizzativi per le amministrazioni scolastiche che al momento sono assolutamente disorientate e prive di una vera cabina di regia.
Mancano le risorse necessarie che erano state promesse per consentire l’adeguamento e l’adattamento delle strutture scolastiche alle misure anticovid. Mancano ancora i banchi monoposto, mancano le scorte di guanti, mascherine per il personale scolastico ed i rilevatori di febbre. Soprattutto non è stata stilata una griglia di priorità di intervento e di rifornimento in base alle scuole che necessitano di maggior supporto delle suppellettili sopra citate: in particolar modo mi riferisco a quelle realtà scolastiche che, non vantando di spazi sufficienti per allargare le aule in base ai nuovi parametri dettati dal Comitato Tecnico Scientifico, saranno inevitabilmente costrette ad una doppia turnazione.
Insomma Presidente, siamo davvero ancora in alto mare. A questo punto, sventoli bandiera bianca ed ammetta di essere in uno stato tale da non poter garantire un rientro in sicurezza per la ripresa delle attività scolastiche sul territorio campano: dichiari purtroppo il rinvio dell’apertura delle scuole ad un momento successivo allo svolgimento delle elezioni monitorando sempre attentamente l’evoluzione della situazione. Insomma Presidente stiamo aspettando da troppo tempo: non è più il caso di rimandare: arrivati a questo punto sarebbe più apprezzabile che Lei fosse almeno in grado di assumere ora una posizione in senso decisivo e tempestivo seppur spiacevole, ma che tuttavia certamente consentirebbe alle amministrazioni scolastiche di organizzarsi, procedendo nelle attività di adeguamento delle strutture e di organizzazione interna per l’attuazione delle nuove disposizioni anti covid.
Nel fornirLe la mia disponibilità per addivenire ad una soluzione del problema, al di là degli steccati politici e nel comune interesse della collettività, La saluto cordialmente, attendendo una Sua solerte risposta in merito”.
Avv. Francesco Salerno
Presidente Commissione Scuola
Municipalità I di Napoli

Print Friendly, PDF & Email