Campania | Inchiesta Covid Center, Giorgia Meloni: «Il governatore De Luca è colpevole di fallimento»

Napoli, 5 Agosto 2020 – Dopo la recente inchiesta di Fanpage.it sulla questione dei Covid Center in Campania, sono state avviate le indagini dalla procura di Napoli. L’inchiesta ha evidenziato come due dei tre Covid Center, finanziati dalla Regione Campania per un totale di 18 milioni di euro, ad oggi non hanno ancora accolto nessun paziente.

Diverse figure vicinissime al capogruppo di centrosinistra, Vincenzo De Luca, sono state iscritte nel registro degli indagati. Tra questi spiccano il consigliere Luca Cascone, il presidente della Soresa Corrado Cuccurullo, il commissario dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva e Roberta Santaniello, componente della direzione nazionale del Pd e membro del gabinetto politico del governatore salernitano.

Sulla questione è intervenuta anche Giorgia Meloni che su Facebook ha scritto:«È bizzarro che il presidente della regione Campania De Luca, che in questi mesi non ha fatto passare giorno senza regalarci una delle sue invettive contro tutto e tutti, oggi non abbia nulla da dire. Ci piacerebbe ascoltare, dallo stesso piedistallo, anche cosa pensa dell’indagine sugli ospedali Covid in Campania, che vedrebbe indagati anche politici e dirigenti a lui vicini, per reati come concorso in turbativa d’asta e frode in pubbliche forniture. Attendiamo che la magistratura faccia il suo corso, ma intanto è chiaro a tutti che il governatore De Luca è colpevole di fallimento aggravato in tutti gli ambiti di competenza della regione. Purtroppo le sue abilità di amministratore non sono neanche lontanamente paragonabili a quelle di intrattenitore.»

Un duro colpo per la giunta De Luca che, a meno di due mesi dall’elezioni di settembre, dovrà fare i conti con la magistratura e fornire delle risposte chiare.

Print Friendly, PDF & Email