Turismo e migranti. Salvini: “un Governo che odia l’Italia”

“C’è un governo che sta ammazzando la Sicilia. Il governo PD – M5S odia la Sicilia e, di conseguenza, il resto d’Italia.”
Matteo Salvini, rispondendo alle domande dei giornalisti, si mostra molto preoccupato. “È l’anno più difficile dal dopoguerra ad oggi per il comparto del turismo – dice – e spalancare i porti essendo nei TG di tutto il mondo come il campo profughi d’Europa, è una cosa criminale, da criminali.”
Molti migranti, risultati positivi al Covid, dopo essere stati ricollocati in varie zone del territorio nazionale, si danno alla fuga trasformandosi automaticamente in possibili detonatori di pericolosi cluster e bombe sanitarie in tutto il nostro Paese.
Questo governo che per esplicita ammissione del sen. Matteo Renzi è nato per evitare che la Lega andasse a governare, secondo Salvini è anche nato “perché l’Italia tornasse ad essere il campo profughi d’Europa”.
Con i 400 sbarcati nella notte di mercoledì 22, gli arrivi sono ben 1.400 in sole 48 ore.
“Il governo è complice dei criminali – tuona Salvini – e magari questa è anche una strategia per tenerci sotto lo stato di emergenza fino al 31 ottobre”.