M5S, Iovino: “Rifiuti, Movimento unica alternativa ai disastri di Caldoro e De Luca”

Il deputato e responsabile regionale relazioni interne: “Da 10 anni continuiamo a pagare multa da 120mila euro al giorno per inadempienze nella gestione del ciclo”

“E’ paradossale ascoltare Caldoro e De Luca che parlano di rifiuti, provando a scaricarsi reciprocamente le responsabilità di un disastro che entrambi hanno contribuito ad aggravare. Per due intere consiliature questi due personaggi si sono avvicendati al governo della Campania, restituendoci una questione emergenziale peggiore di quella che avevano ereditato. Dopo dieci anni, la Campania è ancora sottoposta a una procedura di infrazione da parte dell’Unione europea, per negligenze nella gestione rifiuti, costringendo il nostro Paese a pagare una multa di 120mila euro al giorno. E delle oltre 5 milioni di tonnellate di ecoballe che nel 2016 De Luca e l’allora premier Renzi avevano promesso che avrebbero eliminato in due anni, ne è stato smaltito appena il 10%. Ad oggi le uniche soluzioni che ripropongono i due ex governatori del fallimento sono il mega inceneritore di Caldoro e le misure spot e inattuate di De Luca”. Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle e responsabile regionale relazioni interne Luigi Iovino.

“Il Movimento 5 Stelle, con Valeria Ciarambino candidata alla presidenza della nostra Regione e una squadra di candidati competenti e da anni impegnati sui singoli territori per il bene dei cittadini, resta l’unica forza politica a proporre misure nella direzione di una vera economica circolare, che libererà una volta per tutte la Campania dall’eterna emergenza spazzatura e farà decollare un ciclo virtuoso che restituirà dignità al nostro ambiente e creerà opportunità occupazionali formando nuovi profili di professionisti all’insegna del green e dell’ecosostenibilità”.