Rampelli (vice Presidente Camera): “revoca scorta Capitano Ultimo schiaffo a chi indossa divisa”

“Sorprende la decisione del Tar del Lazio che ha confermato la revoca della ‘tutela su auto non protetta’ per il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio. Una scelta paradossale, visto che lo stesso Tar aveva precedentemente annullato con sentenza un provvedimento di revoca. Fratelli d’Italia è al fianco del ‘Capitano Ultimo’, uomo simbolo nella lotta alla mafia nonché principale artefice della cattura del boss mafioso Totò Riina. La revoca della scorta è uno schiaffo a tutte quelle donne e uomini in divisa che ogni giorno si sacrificano per combattere il crimine e sarebbe auspicabile eliminare ben altre scorte a personaggi semi sconosciuti e senza un briciolo di potere che abusano invece di protocolli di sicurezza che andrebbero aggiornati per loro, non per chi ha catturato personalmente il boss dei boss”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.