Ronghi: “Lavoro, necessita sinergia tra politica e parti sociali”

Ronghi

“Il mondo del lavoro richiede una forte sinergia tra la politica e le parti sociali, rappresentative dei lavoratori e delle imprese, capace di elevare la qualità del lavoro attraverso una contrattazione adeguata e trasparente e di dare slancio alla produzione e all’economia in Italia”.

È quanto afferma il Direttore di “Nuove Socialità”, Salvatore Ronghi, nell’annunciare il confronto pubblico, che si terrà il 16 gennaio alle ore 15,00 presso la sede della Camera di Commercio, al Corso Meridionale n. 58 a Napoli, sul tema “Contratti gialli o regole ingiallite? Partecipazione, cogestione e rappresentatività”.

“E’ fondamentale il superamento del job act per dare vita a un modello contrattuale stabile e di qualità, avviare un nuovo modello di rappresentatività, anche territoriale, ed un nuovo sistema che fondi le proprie radici sulla partecipazione e sulla cogestione anche per evitare le tante truffe a danno delle risorse pubbliche e dei lavoratori” – ha aggiunto Ronghi.

All’iniziativa parteciperanno, insieme con Ronghi, il Presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, il dirigente sindacale Luigi Riccardi, i rappresentanti del mondo delle imprese, Antonella Terranova e Basilio Minichiello, il giuslavorista Giuseppe Fontanarosa, il Presidente e il componente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, Andrea Giaccone e Walter Rizzetto, il già Sottosegretario di Stato al Lavoro, Claudio Durigon.

Modererà i lavori, la giornalista, vice direttrice di “Nuove Socialità”, Gabriella Peluso.