Teatro: “Musica per Napoli” un eccezionale sold out per Gennaro De Crescenzo

Musica per Napoli, omonimo album del cantante partenopeo Gennaro De Crescenzo, ha approdato al Teatro Salvo D’Acquisto situato al Vomero. Un sold out preannunciato e confermato, che ha visto la partecipazione di numerosi ospiti, alla conduzione Massimiliano Cimmino. La serata si è svolta in due tempi; La Presidente dell’Associazione Donare è… amore, Pina Pascarella ha introdotto l’inizio della serata inaugurata con Musica per Napoli, sulle note del brano l’artista Gennaro De Crescenzo è arrivato sul palco, dove è stato raggiunto dalla band composta da sette musicisti: Agostino Romano, batteria; Alessandro Stasio, basso; Pietro Esposito, chitarra e cori; Maurizio Epoca, piano e tastiere synt e cori; Andrea Carpentieri, fisarmonica; Peppe Fiscale, ai fiati.

Tra una kermesse ed un’altra, durante la I edizione del Premio Nazionale “Donare è…amore”, sono stati conferiti dei riconoscimenti a persone che si sono distinte nel corso del tempo per meriti culturali e sociali. Sul palco Maestro Mario Maglione, ha ricevuto il premio per la propria sensibilità artistica e la passione per il canto, consegnato dalla Dott.ssa Mariarosaria Ruotolo, si è esibito con il suo nuovo inedito. Ha calcato il palcoscenico anche lo scrittore Lello Marangio, premiato dal Dott. Giovandomenico Lepore. La serata è proseguita con tanta musica,e soprattutto con la voce di De Crescenzo, omaggiando anche due  artisti eccezionali Fred Bongusto con “Finta di Volerci Bene” e a Pino Daniele con “Chi tene o mare”, ma anche “Tu vuò fa l’americano”, ricordando Renato Carosone. Una carrellata di successi, hanno impreziosito la serata “Quantu tiempo ce vò”, “Io che amo solo te”, “N’atu sole”, “Mente cuore”, ed infine “Io ce credo”.

Sul brano “N’atu sole”, Gennaro è stato accompagnato alla chitarra l’autore del singolo ovvero Mikele Buonocore e da Peppe Fiscale, ai fiati. E’ stata eseguita dall’artista, un’inedita “Ancora” di Eduardo De Crescenzo, totalmente a cappella che ha riscosso un lungo applauso. Per il gran finale ha riservato due brani in particolare: “Cosa c’è di vero”, contenuto nell’ultimo disco, nonché brano che ha gareggiato a Sanremo nella categoria Juke Boxe, posizionandosi al terzo posto; Ed inoltre ha concluso lo spettacolo, invitando tutti gli ospiti a cantare insieme “A’ città ‘e Pulcinella”. Parte del ricavato della serata andrà alla comunità di alloggio per minori “Hermes” di Caivano.