Cultura | Arriva in libreria “Aghi”, l’esordio della giornalista Ornella Esposito

La presentazione venerdì 15 al Cinema Delle Palme con intervento musicale dei Foja

Napoli. “Dieci racconti forti, a tratti divertenti, in cui personaggi sempre un po’ ai limiti si prendono una rivincita sulla vita”.

Così Maurizio de Giovanni definisce “Aghi”, il libro d’esordio della giornalista Ornella Esposito (Augh! Edizioni, collana Frecce, euro 12, pagg.84), che verrà presentato in anteprima venerdì 15 novembre alle ore 18 al Cinema Delle Palme con l’eccezionale partecipazione dei Foja (Dario Sansone e Gigi Scialdone), di ritorno dal tour canadese.

«I dieci racconti che compongono “Aghi” sono stati scritti nell’arco di un decennio, quindi legati a momenti storici della città molto difficili» dichiara l’autrice «e prendono volentieri spunto, pur se non tutti, da esperienze nel mondo del sociale che ho vissuto sin da molto giovane e che sono alla base della mia formazione umana e del mio impegno civile. Esperienze che mi hanno spesso fatto incontrare persone simili ai personaggi che animano queste storie, perdenti in piena regola ma, a bene vedere, solo in apparenza».

Ambientati a Napoli, i racconti, attraverso più registri emotivi, dalla tristezza picassiana del periodo blu alla comicità grottesca, vogliono pungere il lettore snocciolando una varietà di personaggi schiacciati e bizzarri, messi ai margini dalla società e ammaccati dalla vita, ma verso i quali prevale il sentimento della tenerezza invece che il giudizio morale. Personaggi che ci potrebbero assomigliare un po’, che si mostrano in tutta la loro miserevole umanità e, per questo, non di rado eroici.

«Ad un’analisi superficiale, la Napoli che fa da sfondo ai miei racconti potrebbe apparire un’ennesima immagine olografata della città, invece è solo se stessa, una città di cui a volte mi sono presa beffa, provando a ridere dei suoi i suoi “mali”, talaltre ne ho voluto mostrare le ferite aperte. Napoli e i personaggi che si muovono al suo interno sono aghi, che pungono ma che sanno anche ricucire». Risignificare. Ribaltare i punti di vista e di vita.

I racconti della Esposito sono frammenti di piccole esistenze che fanno piangere ma anche sorridere, spesso amaramente, tutti uniti dalfil rouge di tematiche quali il giudizio, la violenza, l’apparenza, la resilienza, che in ciascuno di essi ricorrono e si rincorrono.
Un viaggio in chiaroscuro dentro la fragilità umana e l’umanità fragile che, senza nemmeno volerlo, riesce a impartire lezioni di vita a quella società che la giudica e la respinge.

Venerdì 15 alle ore 18 al Cinema Delle Palme (via Vetriera a Chiaia, 12) Pasquale Calemme, Presidente della Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus, e il professor Gennaro Izzo (Università Suor Orsola Benincasa e “Federico II”).
Intervento musicale di Dario Sansone e Gigi Scialdone (Foja) e letture a cura dell’attrice Lucia Maglitto.

Ornella Esposito, giornalista e assistente sociale, è nata a Napoli dove si è laureata in Programmazione,Organizzazione e Gestione dei servizi sociali. Nel 2008 ha iniziato a collaborare con testate giornalisticheonline come rock.it e teatro.it, occupandosi di tematiche sociali e di cultura nonché di musica. Tra il2005 e il 2014 ha pubblicato diversi racconti sul quotidiano “Il Roma” e per case editrici napoletane. Autrice, co-produttrice e organizzatrice di produzione del documentario “Ogni singolo giorno” (2014) di Thomas Wild Turolo, sul delicato tema della Terra dei Fuochi, attualmentescrive per “l’Espresso Napoletano” e“Comunicare il Sociale”.