Salerno | Alla stazione marittima tutto pronto per “In vino civitas” -VIDEO

Un momento della presentazione dell'iniziativa

SALERNO. Presentata la terza edizione di “In vino civitas”. Dal 12 al 14 ottobre alla stazione marittima di Salerno aziende vitivinicole, aziende e consorzi provenienti da tutta Italia sono pronte a far assaggiare le loro migliori produzioni.

“E’ un sogno che si avvera di quattro amici  – ha commentato Sergio Casola, presidente di Createm, associazione organizzatrice dell’evento – Penso che quest’anno sia per noi il raggiungimento di una fatica giusta con un risultato che immaginiamo molto gradevole per la città di Salerno. Grande sinergia, abbiamo tutte le istituzioni del territorio e associazioni di categoria e imprenditori. Abbiamo Confindustria, Coldiretti, Cna. Credo sia proprio un regalo alla città perché con soli 20 euro riusciamo a far degustare tantissime prelibatezze sia come cibo che come vini”.

“E’ davvero una bella iniziativa – ha aggiunto il sindaco Vincenzo Napoli – che ha come splendida cornice la stazione marittima. Siamo alla terza edizione e anche quest’anno si prefigura un’iniziativa di marketing territoriale”.

L’inaugurazione della terza edizione di “In vino civitas” è prevista per le 15 di sabato 12 ottobre. Il salone resterà aperto poi fino alle 22; stesso orario anche per la giornata di domenica mentre lunedì si potrà entrare dalle 10 alle 18.

Numerose le iniziative in programma. Oltre a visitare i circa 100 espositori, il programma prevede anche una serie di incontri tecnici in sinergia con l’Ais di Salerno sia nella giornata di sabato che in quella di domenica. Spazio poi ai cooking show con gli chef dell’associazione Ristoratori Città di Vietri sul Mare.

In collaborazione poi con la Cciaa, lunedì 14 ottobre, nell’ambito del progetto PIDmed RuralHack, si svolgerà, a partire dalle ore 10.30, un incontro su “Vino 4.0: la trasformazione digitale per la vitivinicoltura di qualità” a cura del professore Alex Giordano, dell’Università Federico II di Napoli e del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro.

Ma il cartellone non si esaurisce certo qui. Prevista una mostra di artigianato artistico promossa dalla Cna di Salerno sotto la direzione artistica di Franco Raimondi e l’intervento degli operatoti del dipartimento Dipendenze dell’Asl di Salerno per sensibilizzare e informare sui danni derivanti dall’abuso di alcool.

Anche per questa edizione sarà consegnato il premio EccelenSa, attribuito ad un’impresa vitivinicola che si è distinta per best practice. Per il 2019 il riconoscimento andrà a Vitematta, cantina nata a Casal di Principe su due terreni confiscati alla camorra e che produce vino offrendo lavoro a ragazzi con disabilità psico-fisiche. Infine, si ricorda che nel corso della tre giorni è possibile contribuire alle cause benefiche delle associazioni “Cieli d’Africa” e “Pueri Gaudium” acquistando dei calici Bormioli Rocco, sponsor dell’evento.

Nota di servizio: i minori di 18 anni non potranno entrare all’interno del Salone.