Boscoreale | Longobardi (Sviluppo e Territorio): “Iniziativa per valorizzare l’area di Villa Regina”

Oggi a Boscoreale si è svolta l’iniziativa del Movimento Sviluppo e Territorio, fondato dal Consigliere regionale Alfonso Longobardi.

Valorizzare il sito di Villa Regina e della stazione della Circumvesuviana: questa l’idea promossa dal Club di Sviluppo e Territorio di Boscoreale, coordinato da Bruno Cammarota.

Aperta circa 3 anni fa , la stazione è poco conosciuta e poco servita da attività connesse.

Alfonso Longobardi spiega: “Bisogna attuare una programmazione seria e strutturale per promuovere al meglio quest’area così da inserirla in una strategia turistica integrata.
Gli accessi dei visitatori devono diventare strutturali e non occasionali.
L’iniziativa di oggi è nata su impulso di alcuni operatori locali che hanno giustamente segnalato che occorre far conoscere un’area finora molto poco valorizzata e quindi poco nota al pubblico.
Pompei, Boscoreale, Castellammare di Stabia, Torre Annunziata ed Ercolano devono rappresentare un sistema integrato di turismo altrimenti non avremo mai un numero di accessi di visitatori capace di generare un indotto vero”.

Ad oggi la stazione della Circumvesuviana registra poca utenza, quindi occorre migliorare i servizi connessi col trasporto su ferro.

Il club di Sviluppo e Territorio di Boscoreale, guidato da Bruno Cammarota, aggiunge: “Occorre assicurare una fermata del treno turistico e del treno direttissimo sulla linea Napoli Sorrento. Inoltre è necessaria una navetta che colleghi la fermata di Villa Regina con il centro di Boscoreale e i siti più importanti del comprensorio circostante”.

Longobardi aggiunge: “Villa Regina è il cuore dell’archeologia vesuviana e come Sviluppo e Territorio vogliamo valorizzare quest’area così che si possano migliorare i servizi connessi alla stazione della Circum”.

All’incontro di oggi promosso da Sviluppo e Territorio di Boscoreale ha preso parte anche il dottore Angelandrea Casale, Ispettore Onorario del Ministero Beni Culturali, che ha illustrato l’importanza archeologica e storica di Villa Regina e dell’Antiquarium di Boscoreale.