Ronghi: crisi inevitabile, ora un vero Governo sovranista 

“La crisi di Governo era inevitabile. Troppi distinguo, troppe visioni diverse tra Lega e 5 Stelle, un’ Italia economicamente e socialmente in decrescita, con il Sud in recessione, un Di Maio sempre più stritolato, da una parte,dalla fronda interna e, dall’altra, da Conte che aspira alla conferma con la maglietta ‘stellata’. Urge andare subito alle urne”. E’ quanto dichiara Salvatore Ronghi dirigente di “Sud Protagonista”.
“E’ ottima la scelta di Salvini di presentare la mozione di sfiducia a Conte e, in attesa della sua formalizzazione, bisogna, da subito, preparare il nuovo “progetto sovranista” con Giorgia Meloni, unica vera interlocutrice per rilanciare l’Italia e dare garanzie ad un Sud sempre meno in partita per colpa di chi ha pensato di ricondurlo ad un’ area  assistenzialistica” – aggiunge Ronghi, che conclude: “Sud Protagonista è pronto a dare il proprio contributo affinché si costruisca il progetto di Stato/Sovranista ripartendo dal Sud per unificare per davvero l’Italia”.