Napoli | Gioventù Nazionale: ”Whirlpool, più lavoro, meno bugie a 5 Stelle”

I militanti della federazione di Napoli di Gioventù Nazionale hanno dimostrato solidarietà ai dipendenti dello stabilimento Whirlpool di via Argine a rischio licenziamento, attraverso l’apposizione di uno striscione di solidarietà e di critica verso il M5S, fuori i cancelli della fabbrica.

Tra promesse vecchie e nuove, tutte ancora in attesa di risposta, centinaia di persone rischiano di perdere il lavoro. Il problema dell’avere un ministro incapace è il veder diventare ognuna di queste promesse una bugia”, rendono noto attraverso un comunicato stampa.

Siamo passati dall’abolizione della povertà ad una situazione di grave precariato in Italia.

L’improvvisazione col tempo dà i suoi terribili frutti e in una settimana, oltre al caso Whirlpool, abbiamo tristemente assistito a quello del Mercatone uno, che coinvolge 1800 addetti, o ancora gli spostamenti in Portogallo degli stabilimenti Knoor, o infine la mancata fusione tra FCA e RENAULT che ha visto la completa assenza del nostro governo che non ha mai chiesto nemmeno un tavolo di confronto su una situazione di interesse pubblico.

Siamo vicini ai dipendenti di via Argine,- concludono– e continuiamo a sostenere che l’unica soluzione siano investimenti seri lavoro.