Decreto sicurezza e giudici, Salvini: “Alcuni giudici fanno politica”

ROMA. Il Tar di Firenze emette sentenza avversa al provvedimento del Governo su migranti e sicurezza e scoppia la polemica.

“Non faccio liste di proscrizione –  ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini ospite di Mattino 5 – Prendo atto del fatto che su migliaia di giudici che fanno onestamente il loro lavoro qualcuno invece fa politica. Va bene la libertà di pensiero, ma la legge è legge”.

Al leghista ha risposto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. “Mi risulta che ci sia la stragrande maggioranza di magistrati che lavorano ogni giorno e portano avanti la macchina della giustizia con passione e coraggio. È un momento particolarmente delicato, le istituzioni rimarranno compatte per evitare che ciò che emerge possa macchiare l’immagine della magistratura, che a livello internazionale è considerata tra le migliori al mondo”.

Il vicepremier ha anche parlato del futuro del Governo gialloverde. “Abbiamo lavorato bene per 11 mesi e ora rimane tanto da fare, se prevarranno i sì il Governo va avanti. In campagna elettorale sono partite parole grosse, io mi sono tappato le orecchie. Ho guardato avanti, non sono permaloso e quindi sono in ufficio oggi come lo sono stato le settimane scorse”