Napoletanità, una serata per la verità sull’Unità d’Italia

Sabato, 25 maggio 2019, nella splendida cornice de “Il Tempio della Bellezza” a Napoli, l’associazione Don Liborio Romano ha organizzato la presentazione del film scritto e diretto da Umberto Rey, “Tramonto a Mezzogiorno”, tratto dal romanzo “Il testamento di Don Liborio – Padre d’Italia”.

La serata è stata aperta dalla padrona di casa, Marina Romano, nonché pronipote di Liborio Romano, che non ha nascosto la sua emozione ricordando l’ultimo Natale trascorso con il padre che nel 1974, da cui sin da bambina gli ha trasmesso la passione per la verità storica, perché solo attraverso essa si riuscirà a costruire la vera Unità d’Italia senza più risentimenti tra Nord e Sud. Ad animare la serata ci ha pensato la bravissima cantante Mirna Doris con le classiche napoletane. A seguire l’incantevole voce di Monica Sarnelli che ha emozionato il pubblico con la canzone “Un posto al Sole”, “Mente e Cuore” ed altri successi. Il pubblico ha deliziato della  canzone “Te voglio bene assaj” di Caruso, interpretata dalla bravissima Francesca Maresca. A rallegrare la serata con il suo umorismo pungente ci ha penato Tonino Guardamone alias Paolo Caiazzo del famoso programma Made in Sud.

Si è passati poi al cuore della serata con gli interventi del regista Umberto Rey; che ha rivelato alcuni segreti del testamento di Liborio Romano come quella della sua opposizione nel Parlamento Italiano, condizione dovuta al suo non adeguamento alla linea filopiemontese e dell’avvelenamento da parte dei servizi segreti inglesi di Camillo Benso Conte di Cavour; e degli attori Armando Merenda e Dario Diana.

La conduzione è stata diretta dall’artista Rosaria De Cicco.

Tra i presenti in sala c’erano il capo dell’opposizione in Regione Campania Stefano Caldoro, la scienziata di fama mondiale, dott.ssa Annamaria Colao.