Europee | Vincenzo Sofo, il giovane intellettuale della Lega di Salvini eletto al Sud

In queste elezioni europee che ha visto la vittoria netta della Lega in Italia, dovuta anche alla forte affermazione al Sud, vi è l’elezione proprio nella Circoscrizione Sud del giovane intellettuale salviniano, Vincenzo Sofo, nonché fidanzato di Marion Maréchal-Le Pen, nipote di Marine Le Pen, che a soli 22 anni fu eletta deputata al Parlamento Francese per la terza circoscrizione di Vaucluse, divenendo così a 22 anni la più giovane parlamentare della storia della Francia.

Vincenzo Sofo, nato a Milano nel 1986 da sangue 100% calabrese  ha conseguito la Laurea in Economia all’Università “Cattolica del Sacro Cuore” di Milano, a seguito di un percorso triennale in Management e di una successiva specializzazione biennale in Politiche del Settore Pubblico.

Concluso il percorso universitario, ha avviato la sua esperienza lavorativa nel settore della consulenza alla Pubblica Amministrazione: dapprima formandosi in una società attiva nel supporto normativo, fiscale e gestionale agli Enti Locali, poi occupandosi di politiche culturali in Regione Lombardia.

Parallelamente alla sua attività formativa e lavorativa ha portato avanti la sua attività politica-culturale. Nel 2009 ha co-fondato il think tank ‘IlTalebano.com’ (diretto fino al 2017), con lo scopo di sensibilizzare la politica alla valorizzazione dei concetti sociali di identità sovranità e comunità, ponendo l’accento sull’importanza dell’apporto intellettuale nella costruzione di progetti politici per il Paese e attivando svariate collaborazioni con importanti esponenti politici, intellettuali e giornalisti.

Con ‘Il Talebano’ si sono in particolare concentrati sul rapporto di collaborazione con Matteo Salvini, che hanno supportato attraverso un’intenso lavoro culturale e di opinione nella trasformazione della Lega da movimento indipendentista del Nord a movimento nazionale con i risultati più che positivi di questa tornata elettorale per le elezioni europee.