Roma, il sottosegretario Angelo Tofalo al 50esimo anniversario del Comando carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale

Un momento della cerimonia alla presenza del sottosegretario Tofalo

ROMA. Il salernitano Angelo Tofalo, sottosegretario alla Difesa dell’attuale Governo Conte, è intervenuto al 50esimo anniversario del Comando carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale che si è tenuto nella sala Museo dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato.

“Una cerimonia – ha dichiarato – per riconoscere le straordinarie competenze e le capacità delle donne e degli uomini di questa nicchia d’eccellenza, fiore all’occhiello dell’Arma dei Carabinieri. La loro professionalità è  grande motivo di orgoglio per la Difesa e per tutto il Paese. Un impegno quotidiano che da cinquant’anni è a salvaguardia del nostro meraviglioso e unico patrimonio culturale”.

Il Comando è stato istituito nel 1969 precedendo di un anno la Convenzione Unesco di Parigi del 1970 che stimolava gli Stati membri ad adottare opportune misure per impedire l’acquisizione di beni illecitamente esportati e favorire il recupero di quelli trafugati, nonché a istituire uno specifico servizio a ciò finanziato. Per tale motivo l’Italia è stato il primo Paese al mondo a dotarsi di questo organismo di polizia specializzato.