Sanità, Ricciardi (M5S): via delega a De Luca. Subito un nuovo Commissario

ROMA – Apprendo con grande stupore il probabile veto circa la nomina del nuovo Commissario alla Sanità della Campania, che dovrebbe finalmente assumere le funzioni del Governatore Vincenzo de Luca, artefice dello smantellamento del sistema sanitario regionale. Nonostante il via libera del nostro Ministro Giulia Grillo, sembrerebbe che al prossimo Consiglio dei Ministri possa arrivare il “niet” da parte del Viceministro al Mef Massimo Garaviglia. Non a caso la decisione spetta all’esponente leghista, in virtù della sua delega alla valutazione dei piani di rientro della sanità. I conti in ordine non devono prevalere sulla tutela della salute umana, perciò inviterei il Viceministro a pensarci bene. Lo smantellamento del presidio di Sant’Agata dei Goti, l’isolamento dei centri del Fortore o i recenti scandali sanitari sono solo alcuni degli esempi che potrei portare. Invito Garavaglia a venire in incognito in qualsiasi presidio ospedaliero regionale e a interrogare un qualsivoglia paziente in merito al proprio grado di soddisfazione sulla Sanità campana. La gente non dovrà pagare un’eventuale mancanza di responsabilità da parte di Garavaglia e dunque noi portavoce sanniti – come abbiamo già affermato in un comunicato stampa – lo esortiamo ad ascoltare il grido di dolore di chi vive in questa regione e può dunque testimoniare lo stato di degrado sanitario in cui versiamo. Così in una nota la Senatrice Sabrina Ricciardi (M5S).