Viminale | Ritorna “madre” e “padre” sulle Carte d’Identità

ROMA – Il Viminale comunica che ritorna, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento tanto discusso a Novembre,  la dicitura “madre” e “padre” per la carta d’identità dei minorenni anziché “genitori”. Il decreto, firmato dal Ministero dell’Interno, da quello della Pubblica Amministrazione e da quello dell’Economia, porta la data del 31 gennaio 2019. Il provvedimento modifica il testo del decreto del 23 dicembre 2015, con il quale si introduceva la dicitura “genitori”. La nuova norma prevede la sostituzione del termine “genitori” con “padre” e “madre” ogni qual volta si presenta nel decreto che predispone le “modalità tecniche di emissione della carta d’identità elettronica”.

Print Friendly, PDF & Email