Sclerosi multipla e gravidanza, riconoscimento per il Ruggi di Salerno

Il team del Centro sclerosi multipla di Salerno

SALERNO. Riconoscimento assegnato alla Neurologia dell’azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno ed al Centro sclerosi multipla. L’Unità è infatti tra i 77 centri in tutta Italia segnalati nell’ambito di “Una Cicogna per la sclerosi multipla”.

Si tratta di un progetto promosso dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, con il patrocinio dell’Aism e della Società italiana di neurologia, relativo al miglioramento dell’accessibilità ai servizi erogati dai centri clinici di sclerosi multipla per sostenere le donne colpite dalla malattia che vorrebbero diventare mamma.

L’obiettivo del progetto è dimostrare che questa malattia non rappresenta più un ostacolo al desiderio di maternità; questo sogno può essere realizzato attraverso un supporto qualificato di un team multidisciplinare, seguendo un percorso che accompagna la donna nelle varie fasi, dal concepimento fino alla nascita del bambino.

Il reparto di Neurologia di Salerno è diretto dal professore Paolo Barone, presso il centro operano le dottoresse Maddalena Cianfrani, Maria Di Gregorio e Sara Scannapieco.

Print Friendly, PDF & Email