Campania | Sanna: Congresso Famiglie, commissione pari opportunità in difesa del diritto all’uguaglianza

IN OCCASIONE DEL CONGRESSO DI VERONA LANCIA LA PROPOSTA #FRONTECOMUNEPARIDIRITTI

“La Commissione Regionale Pari Opportunita’ dice ‘no’ al Congresso Mondiale delle Famiglie, che si terra’ dal 29 al 31 marzo, a Verona, e sottolinea quanto previsto dall’art. 3 della Costituzione”.

E’ quanto afferma la Presidente Natalia Sanna, che, nel citare il contenuto della norma costituzionale, evidenzia che “tutti i cittadini e tutte le cittadine hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Una citazione – sottolinea – che rimette al centro il concetto di uguaglianza ed al tempo stesso lo spirito che ha animato le tante conquiste sociali degli ultimi tempi” .

“La presenza a Verona di una rappresentanza della Commissione Pari Opportunità, al fianco di Non Una di Meno ed Arcigay, – prosegue – diventa, in quest’ottica, quanto mai necessaria per ribadire che, sul rispetto dell’altro,non possono esserci passi indietro né ripensamenti. E proprio per difendere i diritti conquistati che si lancia una campagna social dal titolo #frontecomuneparidiritti, un hashtag con il quale condividere sulle diverse piattaforme – proprio nei tre giorni del congresso a Verona – immagini, idee e proposte costruttive in difesa di quei principi così saggiamente racchiusi nell’articolo 3 della Costituzione”.