Ronghi (Sud Protagonista): Europee opportunità per lo sviluppo del Sud. Sostegno al progetto di Giorgia Meloni

NAPOLI – “Questo Governo continua a non capire che il Sud ha bisogno di lavoro e, per questo, è necessario un intervento straordinario dello Stato ed una apertura sostanziale alle imprese, attraverso l’abbattimento del cuneo fiscale a favore delle imprese e dei lavoratori. Il Ministro Di Maio, prima ancora di pensare al salario minimo garantito, dovrebbe pensare a garantire il lavoro al Sud e a contrastare il lavoro nero, che si combatte non solo con la repressione ma con la riduzione delle tasse e favorendo nuove imprese”.

E’ quanto ha affermato il Segretario Federale di “Sud Protagonista”, Salvatore Ronghi, nel concludere i lavori dell’Esecutivo federale riunitosi a Napoli.

“La proposta politica che stiamo portando avanti nel Sud sta determinando sempre nuove aggregazioni – ha proseguito Ronghi; infatti, sono state accolte le richieste di affiliazione dei Movimenti civici della Calabria nord, presieduto da Carlo Stellato, di Reggio Calabria, presieduto da Giuseppe Martorano, e di Benevento, presieduto da Pellegrino Del Grosso, i quali sono entrati a far parte dell’Esecutivo Federale di “Sud Protagonista”.

“Sud Protagonista , infine, conferma la propria volontà, espressa al Congresso costituente del 15 dicembre corso, a Napoli, di partecipare attivamente alla costruzione del progetto di Giorgia Meloni per costruire un nuovo soggetto politico sovranista-conservatore e sara’ parte attiva nel sostenere Fratelli d’Italia alle prossime elezioni europee” – ha concluso Ronghi.