“Svizzera a Napoli”: successo per l’iniziativa di “Trinità dei Monti”

Forte del successo raggiunto lo scorso 7 novembre con l’incontro “Regno Unito e Mezzogiorno”, che ha visto come ospite il portavoce del governo britannico in Italia, il Think Tank Trinità dei Monti è tornato a Napoli con l’evento “Svizzera a Napoli, dall’economia alla cultura un’antica e proficua amicizia”.

L’attenzione, come dimostra la storia del Think Tank, è focalizzata sui temi economici e finanziari, sui rapporti e sugli investimenti svizzeri in Mezzogiorno, Campania e Napoli al centro della serata e, più in generale, sulle relazioni economiche con l’Italia, il tutto grazie alla prestigiosa partecipazione dell’Ambasciatore della Confederazione Svizzera in Italia, Rita Adam: ‘’Napoli è stata ed è un fulcro delle relazioni italo-svizzere con l’Italia che ospita la seconda comunità di svizzeri all’estero. Inoltre il capoluogo campano da sempre rappresenta un polo di attrattività per i cittadini elvetici sin dai tempi del Grand Tour nel ‘700 ‘’, ha spiegato Sua Eccellenza.

L’Ambasciatore poi ha tracciato un excursus storico dell’imprenditoria svizzera nella città di Napoli: dagli stabilimenti tessili della Schlaepfer Wenner & C., alla pasticceria con Luigi Caflisch passando per il mecenatismo dei banchieri Meuricoffre.

L’Ambasciatore Adam ha poi concluso con un passaggio sull’attualità ricordando la dimensione dell’interscambio commerciale tra Italia e Svizzera, soffermandosi sull’importanza dell’import-export nei settori dell’hi-tech, dell’aerospazio ma soprattutto della produzione farmaceutica, confermata dalla presenza dello stabilimento di Novartis s.p.a. nella cittadina di Torre Annunziata.

L’incontro, svoltosi presso l’Hotel San Francesco al Monte è stato introdotto dal Presidente del Think Tank Pierluigi Testa. ‘’La Confederazione Elvetica è un piccolo gigante. Un Paese che rappresenta i più alti standard dell’industria e della conoscenza, basti pensare ai campioni della farmaceutica, della finanza, dell’alimentare o anche del mondo della formazione. Questa di oggi è un’occasione importante per conoscere meglio la Svizzera, Paese in cui esportiamo 17 miliardi di euro e importiamo merci per 14 miliardi; abbiamo il piacere di approfondire i rapporti tra un paese produttivo e innovativo come la Svizzera e una città dal DNA industriale e dalla forte vocazione creativa come Napoli” ha dichiarato il Presidente Testa, concludendo con un riferimento alle comunità: “Degne di attenzione sono poi le comunità, quella svizzera in Italia fatta da più di trecentomila persone e quella italiana in Svizzera, con cinquantamila nostri connazionali stabili in terra elvetica’’.

Le conclusioni sono state affidate alla coordinatrice locale del “pensatoio”,  l’Ing. Claudia Curci:  ‘’Come coordinatore del Think Tank di Napoli sono estremamente felice della riuscita organizzazione di questo evento congiuntamente con l’Ambasciata di Svizzera. Un’occasione che permette la creazione di valore aggiunto per la città di Napoli che sposta oggi la sua attenzione su un vicino importante come la Svizzera. Non è casuale che il nuovo logo della sezione napoletana del Think Thank Trinità dei Monti raffiguri la Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola costruita dall’architetto ticinese Pietro Bianchi, confermando così gli antichi e importanti legami italo-svizzeri’’.

Ulteriore spazio è stato inoltre dato anche a relazioni storiche, culturali e umane tra Svizzera e Sud Italia con gli interventi del Presidente del Circolo Svizzero di Napoli Gianluca Corradini e del dr. Stefano Ducceschi collaboratore dell’Ambasciata a favore dei legami italo-svizzeri.

Print Friendly, PDF & Email