Scuola | Nasce il movimento studentesco SBAM. Maturi: ”Vogliamo rivoluzionare dall’interno il sistema scolastico”

Come anticipato dal quotidiano online V-news.it, nasce ufficialmente il movimento studentesco SBAM (acronimo ridotto di “Studenti di Buonsenso per l’Autonomia e il Merito”), che opererà in tutta Italia con l’obiettivo di riunire in una stessa squadra tutti gli studenti che “abbiano intenzione di rivoluzionare la scuola facendolo in modo propositivo”, come si legge sulla pagina Instagram del movimento. Il progetto è nato nel gennaio 2019 e fin da subito ha raccolto decine di iscrizioni sia da parte di studenti di istituti secondari di secondo grado che da parte di studenti universitari.

Un modo nuovo di rappresentare gli studenti e le nuove generazioni, con l’obiettivo di mettere da parte qualsiasi simbolo politico, premiando gli studenti davvero impegnati per rinnovare l’Istruzione del nostro paese. Tale associazione è già attivissima sui social, dove ha intenzione di creare una piattaforma digitale e territoriale per la condivisione di idee, progetti e iniziative tra gli studenti di tutta Italia. Il movimento è presente anche in Campania ed è coordinato da dal portavoce SBAM Filippo Maturi, già responsabile scuola Lega giovani e rappresentante d’istituto del liceo Diaz a Caserta: “Vogliamo raccogliere in un’unica grande squadra tutti gli studenti che credono nei valori del buonsenso, dell’autonomia e del merito. Partiamo da questi capisaldi per rivoluzionare, soprattutto dall’interno, il sistema scolastico, per candidare sempre più ragazzi nelle Consulte Provinciali e nei Consigli d’Istituto e per portare una voce nuova, alternativa e di buonsenso nel panorama studentesco! Il nostro scopo è anche quello di riavvicinare i ragazzi alla politica studentesca e giovanile”.