Protesta ex operai De Vizia, il sindaco: “Dispiaciuto per quanto accaduto, ma non possiamo obbligare l’azienda ad assumere”

POZZUOLI – In riferimento alla protesta dei quattro ex operai della De Vizia Transfer all’interno del Municipio, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha dichiarato:
«Sono profondamente amareggiato e rattristato per quanto è accaduto questa mattina. Mi riferisco alla protesta disperata degli operai per il mancato rinnovo del contratto da parte della ditta De Vizia. Una società che lavora per il Comune di Pozzuoli, occupandosi del servizio di raccolta differenziata, impiegando circa  cittadini di questa comunità. Benchè esista questo rapporto, il Comune non può in alcun modo obbligare l’azienda nelle scelte contrattuali con gli operai. Nell’incontro avuto con gli operai, ho assicurato loro che ho già sensibilizzato la De Vizia nei giorni scorsi e che proverò ancora a farlo per rivedere la posizione, ma ribadisco che in nessuno modo possiamo obbligare ad un nostro piano di assunzioni»