Autonomia | Cangiano, Ronghi, Schiano: De Luca dimentica che fu PD ad avviare il percorso

NAPOLI – “Il presidente della Regione Campania, De Luca, esponente del Pd, annuncia le barricate contro l’autonomia differenziata delle Regioni, ma dimentica che fu proprio il suo partito e, precisamente, il Governo Gentiloni a dare il via a questo percorso scellerato che, se realizzato, sarebbe un colpo mortale per il Sud e per l’unità dell’Italia e meraviglia che non lo abbia annunciato in Consiglio Regionale approvando invece un Odg evanescente ed inutile”. É quanto afferma il segretario federale di “Sud Protagonista”, Salvatore Ronghi, che, venerdì prossimo, 15 febbraio, alle 11, davanti alla Prefettura di Napoli, terrà una conferenza stampa con il segretario regionale di Fratelli d’Italia, Gimmi Cangiano, e il coordinatore regionale di “Direzione Italia”, Michele Schiano Di Visconti.
“I procedimenti per il regionalismo differenziato vanno bloccati e azzerati fino a quando, in Italia, non saranno garantiti i livelli essenziali delle prestazioni e definiti i fabbisogni standard – sottolineano Cangiano, Ronghi e Schiano – per il quale “la forzatura della Lega, che presume di essere partito nazionale, a favore del Nord è un grave errore politico, così come lo è per quelle forze politiche che a parole sostengono l’Italia unità ma nei fatti continuano a remare contro il Sud spaccando l’Italia”.
“Per questo – concludono i rappresentati politici – le nostre forze politiche scendono in campo per consegnare al Prefetto di Napoli un documento per una proposta complessiva per fermare l’autonomia secessionista delle Regioni del Nord e per intraprendere una battaglia comune per il lavoro e per lo sviluppo nel Sud”

Print Friendly, PDF & Email