Centro Studi P. Golia | La presentazione del libro postumo di Emiddio Novi affolla il Centro Studi

I locali del Centro Studi Pietro Golia in Napoli sono stati letteralmente “invasi” da alcune centinaia di persone che hanno voluto partecipare alla presentazione del libro postumo di Emidio Novi, “La riscossa populista”, edito da Controcorrente. Il giornalista Alessandro Sansoni ha brillantemente moderato il confronto di altissimo livello che ha visto impegnati la vicepresidente del Centro Studi dottoressa Lina Lucci, il professor Adriano Giannola presidente Svimez ed il sociologo Agostino Saselle

Il saggio di Novi, ex direttore del Giornale di Napoli, già parlamentare, recentemente scomparso, è un formidabile strumento per comprendere l’affermarsi del fenomeno populista in Europa e nel mondo. Novi da alcuni anni aveva dedicato i suoi studi al sorgere dei movimenti populisti e alle diseguaglianze sociali prodotte dalla globalizzazione e dallo strapotere della finanza internazionale. “La riscossa populista” raccoglie, in qualche modo, il testamento postumo di un grande intellettuale che sapeva coniugare la profondità del ricercatore con il senso della realtà fattuale del giornalista di razza e l’impegno civile del militante politico. Da domani inizia a cura della casa editrice Controcorrente e del Centro Studi Pietro Golia un tour culturale di presentazioni del libro di Novi nelle principali città d’Italia. Il Direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano ha definito Emidio Novi uno straordinario maestro di giornalismo “ma soprattutto un intellettuale, nel senso prezzoliniano del termine, capace di raccordare il racconto del presente nell’ambito di una più vasta visione culturale che tenesse conto di grandi scenari che si andavano delineando all’orizzonte”.  Il libro “La riscossa populista”, sempre secondo Sangiuliano “è la riprova della capacità innata di Novi di individuare quei fenomeni che nati come carsici sono diventati poi momenti collettivi”.

Print Friendly, PDF & Email