L’Italia si avvia verso una recessione strutturale: l’allarme di Fabio Rampelli

“Sei mesi e mezzo  di governo Conte ci ha fatti entrare in recessione tecnica”.
E’ il parere del Vicepresidente della Camera Fabio Rampelli secondo cui “il PIL diminuisce, la produzione industriale cala, un clima plumbeo sembra delinearsi all’orizzonte per chi fa impresa e dovrà continuare a pagare le tasse tra le più care d’Europa per mantenere nullafacenti, invece che trovargli un lavoro”.
“Il problema – ha concluso Rampelli – è che, se questo andamento non sarà corretto, la recessione da tecnica diventerà strutturale”.
Print Friendly, PDF & Email