Cantalamessa (Lega) sulla bomba in pizzeria, solidarietà a Sorbillo. No strumentalizzazioni da De Magistris

ROMA – “Se al Sindaco De Magistris importasse davvero qualcosa di Napoli farebbe quadrato attorno alle istituzioni, invece di strumentalizzare il dolore e lo sgomento dei napoletani per quanto avvenuto alla storica pizzeria di Via dei Tribunali al cui proprietario, Gino Sorbillo, va tutta la nostra totale vicinanza e solidarietà”. Lo afferma in una nota il deputato della Lega Gianluca Cantalamessa. “Forse il sindaco ignora che, nonostante il predissesto del Comune, il Ministero dell’Interno ha autorizzato lo sblocco della graduatoria per l’assunzione di 96 agenti di Polizia Locale. Cosi’ come il fatto che Napoli stia già beneficiando di rinforzi per Polizia e Carabinieri, cosa che nessun precedente Ministero dell’Interno aveva fatto negli ultimi anni. In più, Napoli ha ottenuto fondi per la videosorveglianza e i benefici derivati dal Decreto sicurezza in termini di ordine pubblico e sgomberi. Invece di perdere tempo e risorse con la pantomima della disobbedienza civile, De Magistris inizi a fare il sindaco se ne e’ capace. Altrimenti, lasci perdere. Di fronte a fatti gravissimi come questi abbiamo tutti il dovere di essere uniti. La Lega, come sempre, c’e’ ed e’ pronta a fare la propria parte”, conclude l’On. Cantalamessa.