Tutela della salute dei Militari | Cortese (Aispis) e Iovino (M5S): avviare percorsi di supporto psicologico e ricongiungimento familiare

Si terrà il prossimo 16 gennaio, a partire dalle ore 10.00, presso la sala “Nilde Iotti” della Camera dei Deputati il convegno organizzato dalla Accademia Italiana delle Scienze di polizia investigativa e scientifica (AISPIS) sul tema del “diritto alla salute dei militari sul posto di lavoro”, così come sottolineato dalla Vicepresidente Nazionale dell’Ente Antonella Cortese.

Diversi i Parlamentari, di tutti gli schieramenti politici, che interverranno durante il dibattito su di un tema che già più volte “è stato attenzionato dal Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Vi è bisogno di avviare misure di prevenzione per i Militari che nell’esercizio delle proprie funzioni subiscono periodi di forte stress, puntando a far si che diventi obbligatorio il supporto psicologico verso gli stessi”, ha aggiunto la Cortese.

A sostegno della iniziativa è sceso in campo anche il Deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, il più giovane parlamentare eletto durante la consiliatura in corso, ad appena 25 anni.

“Ritengo lodevole l’iniziativa messa in campo da Aispis su di un tema di grande attualità e su cui mi impegno a dare il mio sostegno durante la consiliatura in corso.

Mettere nelle condizioni i nostri militari di operare salvaguardando contemporaneamente il proprio diritto alla salute è un tema sacrosanto su cui vi è bisogno che le Istituzioni prendano un impegno”, ha dichiarato il Deputato del M5S.

“Vi è bisogno, tra le altre cose, di accellerare giuridicamente la possibilità di attuare il ricongiungimento familiare per i militari che, troppo spesso e per troppi anni, lavorano, per motivi di servizio, lontani dai propri affetti. Questa condizione è sicuramente tra i principali motivi di stress psicologico.

Sono sicuro che questa giornata seminariale lanciata da Aispis rappresenterà solo il primo passo di un percorso che porterà verso dei risultati concreti”, ha concluso Iovino.