Acerra | Campagna “non farti prendere la mano”, contro i botti illegali

Il Capodanno si avvicina e, come da sciagurata tradizione, il rischio che si proceda con la conta dei feriti e dei danni causati dall’utilizzo di botti illegali si fà concreto, specie nel napoletano.

Per questo motivo, negli ultimi anni, il processo di sensibilzazione contro l’utilizzo di tale macabra (e, ricordiamo, contro legge) prassi è aumentato ed, in gran parte dei casi, associazioni di volontariato ed amministrazioni pubbliche avviano per tempo campagne di informazione contro i rischi che si corrono nell’utilizzare fuochi illeciti.

E’ il caso dell’amministrazione comunale di Acerra, comune che ricade nell’area metropolitana di Napoli guidato dal Sindaco Raffaele Lettieri, che quest’anno ha avviato la campagna “Non farti prendere la mano” con un manifesto apposito (di seguito) che ritrae una mano “mozza” a margine dello scoppio di un botto.

Questa immagine è accompagnata da un percorso di sensibilizzazione indirizzato verso chi ha animali domestici o ama in qualche modo gli stessi. E’ provato, infatti, che il rumore assordante dei botti è percepito in maniera più forte da cani e gatti e provoca agli stessi una paura ed una sofferenza immane.

L’amministrazione di Acerra invita, quindi, a “non rovinare la festa, accendi la testa. No ai botti!”.

Print Friendly, PDF & Email