L’esercito tedesco alla ricerca di reclute in altri Paesi dell’UE

BERLINO – L’esercito tedesco potrebbero reclutare cittadini di altri Paesi dell’Unione Europea per sopperire alla mancanza di personale specializzato. E’ quanto ha detto l’ispettore generale dell’Esercito, Eberhard Zorn, alla Funke Mediengruppe.

La scelta di reclutare all’estero è “una opzione” per trovare una soluzione alla mancanza in Germania di forza lavoro specializzata: “Parliamo per esempio di medici o di specialisti nell’IT”. Di questi tempi le Forze Armate tedesche devono “guardare in tutte le direzioni”, ha aggiunto il militare.