L’Etna fà tremare Catania nella notte: scossa di terremoto di magnitudo 4.8

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.8, dovuta alla attività sismica del vulcano Etna, ha interessato ed è stata avvertita questa notte, alle ore 3.18 circa, nella parte nord di Catania.

In un primo bilancio provvisorio, allo stato attuale, si contano circa 28 persone soccorse in ospedale (10 delle quali in ambulanza e 18 recatesi volontariamente al pronto soccorso) in maniera per fortuna non grave. Non vi sono attualmente vittime accertate, mentre si registrano alcuni danni a case e chiese, con crolli di muri registrati soprattutto nella frazione di Fleri. I primi soccorsi sono stati demandati alla Croce Rossa.

Chiuso, precauzionalmente, il tratto autostradale tra Acireale e Giarre dell’A18, visto che l’asfalto presentava crepe in alcuni punti della tratta.

Nel frattempo palestre e scuole comunali sono state aperte, su disposizione del Prefetto di Catania Sammartino, per accogliere gli abitanti che non volessero per precauzione rientrare in casa.