Presentata la brochure sull’Holodomor al Consolato Generale di Ucraina di Napoli

NAPOLI – Nella serata di ieri è stato presentato presso la sede del Consolato Generale d’Ucraina di Napoli il fascicolo divulgativo illustrato ‘’1932-1933 Holodomor Cronaca e Storia di un Genocidio’’. Holodomor è il nome attribuito alla carestia che si abbatté sul territorio dell’Ucraina dal 1929 al 1933 causando diversi milioni di morti. Si tratta di una delle pagine più buie nella storia dell’Europa del XX secolo, per molto tempo taciuta dal regime sovietico.

Ha fatto gli onori di casa il Console Victor Hamotskyi che ha ricordato l’importanza del ricordo di una delle più grandi tragedie del Novecento:’’ Bisogna far sì che questa violenza non accada di nuovo. Grazie al lavoro di ricostruzione storica di quei fatti anche i più importanti media italiani quali la Rai, Repubblica e Il Corriere della Sera, hanno dato spazio a questa tragedia della Storia’’.  Sono intervenuti i professori Oksana Bybliv, Ottavio di Grazia, Gaetano Gaeta, Giuseppina Palazzo, Giovanni Sasso, Giovanni Tranfaglia. Il fascicolo descritto come ‘’candela accesa per la memoria ‘’ dal professor Sasso, è stato redatto in collaborazione con l’Associazione Ucraini Irpini, la sezione di Avellino della Società Filosofica Italiana e dal Liceo Tilgher di Ercolano.